I Luoghi

Il Progetto

La sorella che sta portando avanti il progetto HIC SUM è suor Jacqueline che sta sviluppando la Misericordia nella missione di Kavimvira.

Kavimvira si trova precisamente nel sud Kivu, al confine con Burundi e Rwanda. Il clima è parecchio instabile a causa delle continue guerre civili e rappresaglie per rivendicare i territori ricchi di risorse come oro e coltan.

La comunità delle suore che si trova proprio tra le montagne dominate dai ribelli (in cui avvengono gli scontri) e il Rwanda, è un punto di riferimento per i tanti feriti che possono trovare cura e ristoro nel dispensario gestito dalle suore.

La struttura delle suore a Kavimvira è autosufficiente; hanno l’acqua pulita grazie ad una fonte vicina che suore e preti del luogo hanno collegato con tubature interne alle strutture ed hanno anche una cisterna da 5.000 litri che riempiono con acqua a pagamento e acqua piovana.

Al dispensario fanno visita circa 80/100 malati al giorno per consultazioni con il medico. Nel 2020 la popolazione dell’area sanitaria di cui il dispensario è punto di riferimento, è stata di 19.488 abitanti.

Le patologie più comuni sono: malaria, infezioni respiratorie, malattie parassitarie e derivanti dall’acqua, infezioni sessualmente trasmissibili, AIDS, tubercolosi, lebbra e malnutrizione. Il dispensario ha la capacità di accoglienza di 42 letti con 3 sale di osservazione, sala parto e post-parto e i servizi che offre sono: consultazione, ospedalizzazione, chirurgia, maternità, presa in carico dei malati di AIDS e tubercolosi. Presso il dispensario è attiva anche la cura alla malnutrizione, così strutturata: il giovedì visitano i bambini che hanno uno stato di salute moderato e ad oggi sono 124, mentre il venerdì i bambini più gravi che rischiano di morire e ad oggi sono 67. La lista di attesa però supera i 200 bambini; non è infatti possibile prendere tutti i bambini in carico per mancanza di risorse alimentari; non appena un bambino si riprende, scorre la lista di attesa.

Alle mamme dei bambini malnutriti vengono consegnati alimenti per 15 giorni.

Oltre al dispensario, è presente anche un FOYER al cui interno vi è anche una scuola di taglio e cucito che rilascia un attestato molto prestigioso e spendibile sul territorio valido anche per aprire un atelier.

Suor Jacqueline si è fin da subito attivata per trovare volontari, grazie anche all’aiuto della Parrocchia locale, che facciano attività sia nel dispensario ma che siano disponibili ad andare a trovare i malati dei villaggi e i carcerati che vivono del cibo portato dai famigliari o dalle suore.

OPERE DI MISERICORDIA CORPORALE

Dar da mangiare agli affamati

Dar da bere agli assetati

Visitare gli infermi

Visitare i carcerati

Il Pane della Misericordia

Organizzazione della lavorazione di un campo di proprietà delle suore per produrre quello che serve per dar da mangiare ai bambini nel dispensario (mais, arachidi, manioca). Strutturazione di un pollaio per usufruire e vendere le uova che saranno prodotte.

Congregazione Missionaria Sorelle di Santa Gemma

SCOPRI
MAPPA

Confraternita di Misericordia di Santa Gemma

Logo Misericordia Santa Gemma
SCOPRI
MAPPA

Partecipa a Spazio Spadoni

FOUNDING
ADOTTA UN BIMBO
ADOTTA UNA SUORA

Foto e Video