logo-fare-spazio-al-coraggio

COSA È LA CONVENTION DI SPAZIO SPADONI

Fare Spazio è la convention annuale di Spazio Spadoni.

È una settimana di momenti seminariali, incontri, gruppi di lavoro, attività culturali, letture, visite, situazioni informali. Il ricco programma prevede un susseguirsi di sessioni ogni giorno dalla mattina fino al momento serale dopo cena.

Si partecipa in presenza usufruendo della disponibilità e dell’ospitalità del bellissimo Convento di San Cerbone o attraverso le dirette on line e streaming. È possibile prendere parte all’intero programma o ad incontri specifici.

PERCHÉ “FARE SPAZIO”

Fare Spazio ha un doppio significato

  • creare uno spazio temporale privilegiato dove contribuire tutti, ognuno per quello che può, alla crescita e allo sviluppo degli obiettivi, degli strumenti e delle visioni di Spazio Spadoni
  • creare uno spazio anche personale ma in contesto comunitario dove rivedere e ripensare e strutturare il proprio impegno valoriale, il proprio senso di missione, di impegno civile e di servizio civico e sociale

ISCRIVITI SUBITO ALLA CONVENTION

PARTECIPA IN PRESENZA
PARTECIPA ONLINE

PROGRAMMA DELLA CONVENTION

MERCOLEDÌ 07 SETTEMBRE

* relatore in remoto

GIOVEDÌ 08 SETTEMBRE

* relatore in remoto

VENERDÌ 09 SETTEMBRE

SABATO 10 SETTEMBRE

GIORNATA DEDICATA AI PROGETTI HIC SUM

DOMENICA 11 SETTEMBRE

* relatore in remoto

calendario in aggiornamento…

per info, aggiornamenti, iscrizioni e programma

CONTATTACI

I PROTAGONISTI

ANNAMARIA AMARANTE

Annamaria Amarante

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Missionaria, dopo essersi a lungo impegnata in Italia nell’educazione alla mondialità e nella formazione dei giovani, nel 2012 è partita per la Costa d’Avorio. Qui si è occupata di promozione dei diritti umani, di democrazia inclusiva e partecipativa e di empowerment femminile.

Tornata in Italia nel 2019, oggi coordina i progetti di sviluppo umano integrale della Comunità Missionaria di Villaregia in Africa e America Latina.

Sta concludendo la specializzazione in Teologia morale sociale presso la Facoltà Teologica di Torino.

DON EMANUELE ANDREUCCETTI

Don Emanuele Andreuccetti

PARTECIPERÀ

MERCOLEDÌ 7 SETTEMBRE

Don Emanuele Andreuccetti è Parroco della Comunità Pastorale di S. Eugenio Martire, nella Diocesi di Lucca.

È l’ideatore del Premio Letterario Nazionale “Carlo Piaggia” – La conoscenza vien viaggiando e promotore, insieme agli enti locali, di cicli annuali di presentazioni di autori emergenti.

Nel 2007 ha pubblicato per edizioni Dehoniane di Bologna, il saggio “La locanda dei racconti. Una pastorale in stile narrativo” in cui ha raccolto tutti i suoi studi e le sue ricerche sul metodo del raccontare nella formazione e nella vita della Chiesa.

Nel 2012 ha vinto il primo premio “XV Premio Città di Empoli – Domenico Rea” con la raccolta di racconti edito in seguito dalla casa editrice Ibiskos Ulivieri con titolo “Dieci personaggio in cerca di un oste”. Con quest’ultima opera ha anche ricevuto il secondo premio “Padus Amoenus 2013”.

Nel 2015 pubblica il romanzo biblico “Tobias. Il segreto del Re” presso Gabrielli Editori di Verona. Nello stesso anno, sempre per la Gabrielli Editori ha realizzato un sussidio catechistico secondo le cinque vie del Convegno Ecclesiale di Firenze, il titolo è “Come cantare in terra straniera? Per stare bene in “esilio”“.

Nel 2019 pubblica “Luz. E se la tua città nascondesse molto di più di ciò che vedi?” edito da Verdechiaro Edizioni.

MASHAL ARMAN

Mashal Arman

PARTECIPERÀ

MERCOLEDÌ 7 SETTEMBRE

Mashal Arman nasce a Kabul. È figlia di uno dei più famosi cantanti afgani (Ustad Hossein Arman) che la introduce alla musica persiana. Esiliata in Svizzera con la famiglia, compie studi musicali in Svizzera e Stati Uniti. Alterna la sua attività artistica fra il canto lirico, il teatro musicale e la conservazione della musica popolare afgana di cui la sua famiglia è custode.

Ha cantato in Afghanistan, Francia, Germania, Stati Uniti, Algeria, Italia, Svizzera e, con il gruppo “Mashal Arman & the afghan project”, si impegna in un’opera di “archeologia musicale” per riscoprire i meravigliosi motivi perduti di un corpus musicale un tempo fiorente.

Il suo ensemble esplora la musica persiana attingendo a diverse culture musicali. Un patrimonio persiano, popolare e sacro, testimone di un lungo passato e immerso in una poesia universale. Le turbolenze storiche e le guerre hanno continuato a disperdere i musicisti e mettono in pericolo la trasmissione di questa imperdibile eredità artistica, soprattutto adesso che, in Afghanistan, la musica è proibita.

MARCO BECHINI

Marco Bechini

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Dopo il conseguimento del diploma c/o l’Istituto tecnico professionale E. Fermi-G. Giorgi indirizzo meccanica prosegue il suo percorso lavorativo inserendosi in tre realtà aziendali che operano in settori differenti di costruzioni meccaniche nelle quali, con il crescere dell’esperienza, ha rivestito ruoli progettuali e di gestione completa inclusi cantieri di installazione anche all’estero.

Nel periodo di maggiore crescita lavorativa decide di chiedere due anni di aspettativa per condividere con la moglie un’esperienza in Africa dell’ovest nello stato del Burkina Faso come missionario laico fidei donum inviato dalla Diocesi di Lucca. In questo periodo segue, in qualità di responsabile, una scuola di avviamento al lavoro in quattro discipline tecniche: sartoria, falegnameria, meccanica e saldatura.

Al rientro in Italia, si appassiona insieme ad un gruppo di volontari ad un progetto di agricoltura sociale in collaborazione con la Caritas Diocesana di Lucca.

Nasce la Cooperativa Agricola Sociale Biologica, “Calafata” di cui è uno dei soci fondatori. Calafata prende il nome dall’espressione “calafatura” attività svolta da mastri calafati che con la loro sapienza, una corda e della pece rendevano impermeabili al mare e sicure alle tempeste le imbarcazioni e ne garantivano “nuova vita”. Obiettivo principale del progetto è assicurare l’inclusione lavorativa di persone fragili oltre alla salvaguardia del territorio in una logica di economia civile e di attenzione alla comunità.

L’anno 2022 ha siglato il raggiungimento dei primi 10 anni di vita della cooperativa.

SUOR NATHALIE BECQUART

Suor Nathalie Becquart

PARTECIPERÀ

DOMENICA 11 SETTEMBRE

Suor Nathalie Becquart, francese, nel 2021 viene nominata da Papa Francesco come sottosegretaria del Sinodo dei Vescovi, diventando la prima donna con diritto di voto nel Sinodo.

Laureata in imprenditoria all’HEC di Parigi, si è offerta volontaria in Libano per un anno e poi ha lavorato come consulente nel marketing-comunicazione per due anni.

Nel 1995 è entrata a far parte della Congregazione di Xavières; dopo un anno di postulato a Marsiglia e due anni di noviziato nella periferia di Parigi, è andata in missione per tre anni nei quartieri della classe operaia con la squadra nazionale degli Scouts de France, responsabile del programma Plein Vent.

Ha studiato teologia e filosofia al Centre Sèvres e sociologia presso la Scuola di Studi Avanzati nelle Scienze Sociali. Dopo un corso di teologia alla Boston College School of Theology and Ministry, si è specializzata in ecclesiologia conducendo ricerche sulla sinodalità.

È stata direttrice del Servizio Nazionale per l’Evangelizzazione dei giovani per le vocazioni della Conferenza dei Vescovi in Francia (2012- 2018) e Consultore della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi (dal 2019).

CARLA BENEDETTI

carla benedetti

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Carla Benedetti è in pensione da poco più di un anno e per quasi tutta la sua carriera lavorativa si è occupata di assistenza diretta alle persone adulte con disabilità. Era dipendente dell’ASL Toscana Centro col ruolo di OSS (Operatore Socio Sanitario).

Da sempre appassionata di narrativa e di storie di vita vissuta, si definisce una forte lettrice ed ha scritto e pubblicato un romanzo e alcuni racconti.

È esperta di Metodologie Autobiografiche, avendo frequentato il biennio della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari, diretta dal professor Duccio Demetrio. Alla LUA ha seguito anche un seminario di Medicina Narrativa.

Per anni ha condotto laboratori di Scrittura Creativa, Editing e Scrittura Autobiografica per l’Associazione Officina del Talento di Empoli.

Nel 2015 ha aderito all’Associazione Spazio Etico e attualmente fa parte del Consiglio Direttivo dell’Associazione, ricoprendo il ruolo di segretaria.

Da cinque anni si interessa di Comunicazione Non Violenta. Ha seguito e continua a seguire percorsi formativi ispirati al Metodo di Marshall Rosemberg.

Nel 2021 ha partecipato al corso base “Lead Your Life”, basato sulla teoria dell’IFS (Internal Family Systems) creata da Richard C. Shwartz e tutt’ora partecipa a un gruppo di pratica.

Fa parte della redazione di “Laborcare Journal” di cui cura la rubrica “La Libreria”.

Nel 2019 un evento patologico acuto ha colpito sua figlia allora ventitreenne. Da allora è la sua caregiver.

MARTA BERNARDESCHI

Marta Bernardeschi

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Vice Presidente Associazione Spazio Etico.

Laureata nelle discipline di Pedagogia e Sociologia ha svolto la sua carriera professionale per 32 anni presso la Asl 11 di Empoli dove ha ricoperto il ruolo di Dirigente della U.O. Sistema Informativo e della U.O. Epidemiologia.

Ha intrapreso successivamente la libera professione confermandosi nel ruolo di docente a contratto per le materie sopraelencate nei corsi di Laurea Universitari delle professioni sanitarie per la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Firenze.

Attualmente si dedica esclusivamente al lavoro nella Associazione Spazio Etico promuovendone gli obiettivi attraverso la formazione che l’associazione offre agli operatori del mondo sanitario e sociale.

ELENA BONGIOVANNI

Elena Bongiovanni

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Elena Bongiovanni ha conseguito la laurea in Educatrice Professionale presso l’Università del Alessandria.

Ha conseguito il titolo di Counselor Sistemico Relazionale Professionista presso l’Istituto Eteropoiesi di Torino, completando, in parallelo, la formazione come Counselor Espressivo Trasformativo Integrato a Indirizzo Relazionale.

Nel 2019 ha portato a termine il percorso di formazione come conduttrice di gruppi con Metodi Attivi Espressivi e Playback Theatre, conseguendo il Diploma di Advanced Level presso la Scuola Italiana di Playback Theatre, affiliata al Playback Centre di New York.

Operatrice Servizi Antiviolenza di genere e nelle dinamiche di potere, da alcuni anni è operatrice di un Centro Antiviolenza della rete Di.Re per donne vittime di violenza.

Promuove formazione e percorsi individuali e di gruppo sul conTatto con la rabbia e l’aggressività, sulle emozioni e le reazioni.

È socia fondatrice dell’Associazione HumanArt che offre uno spazio ed un tempo per le persone e per la promozione del loro benessere attraverso l’arte, la fotografia, il corpo, la creatività, il counselling.

Dal 2019 è Facilitatrice in Psicogenelogia e Costellazioni Familiari ad approccio immaginale mentre nel 2022 si è specializzata nel Metodo PI livello avanzato “Psicobiologia emotiva comportamentale integrata ed assessment emotivo-comportamentale nelle relazioni di aiuto”.

Sempre nel 2022 è diventata operatrice Soul Contact Massage specializzandosi presso il Centro di Formazione Soul Contact di Milano.

FRANCESCA NATASCIA BRANCATO

Francesca Natascia Brancato

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Dott.ssa Francesca Natascia Brancato laureata in Scienze della Formazione indirizzo “Esperto dei processi formativi” presso l’Università degli Studi di Genova.

Approfondisce lo studio del metodo di narrazione e ascolto autobiografico e si specializza in Supervisione Educativa e diventa Operatrice Servizi Antiviolenza.

Ottiene un Master all’Istituto di Counseling, ad approccio sistemico relazionale, Eteropoiesi di Torino.

Si specializza in Mediazione Sistemica dei conflitti ed è specializzata nel utilizzo del Metodo-PI (psicobiologia emotivo-comportamentale integrata).

LUIGINO BRUNI

Luigino Bruni

PARTECIPERÀ

SABATO 10 SETTEMBRE

Economista e storico del pensiero economico.

Interessato agli studi biblici, all’etica ed alla letteratura, è un conoscitore delle Congregazioni Religiose, del volontariato e delle organizzazioni a movente ideale.

Professore ordinario di Economia Politica alla LUMSA e visiting professor all’Istituto Universitario Sophia di Loppiano, insieme al collega Stefano Zamagni è promotore e cofondatore della SEC – Scuola di Economia Civile.

È Coordinatore del Comitato Scientifico di “The Economy of Francesco che sta portando i giovani di tutto il mondo ad una riflessione e proposta verso un cambio di paradigma economico e sociale.

Editorialista presso Avvenire.

CLAUDIA DEL ROSSO

Claudia del Rosso

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Claudia del Rosso è stata missionaria laica “fidei donum” per la Diocesi di Lucca, in Burkina Faso.

Attualmente è Segretaria presso il Centro Missionario della stessa diocesi. Si occupa di cooperazione, educazione alla mondialità, animazione e formazione missionaria.

È Membro del Consiglio missionario nazionale in rappresentanza dei laici dei CMD per il Centro Italia; è nel Consiglio nazionale del “Festival della Missione” come Rappresentate Laici rientrati Missio km 0.

È nell’equipe di coordinamento della Commissione missionaria della regione Toscana.

JOHNNY DOTTI

Johnny Dotti

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Johnny Dotti si è laureato in Pedagogia all’Università degli studi di Verona, è stato Consigliere Delegato e Presidente del Consorzio Nazionale della Cooperazione Sociale, la più grande rete di Imprese Sociali in Italia.

Fondatore, e Amministratore Delegato e Presidente di Welfare Italia Impresa Sociale, dedicata allo sviluppo dei servizi per le famiglie e il benessere sociale inclusivo.

Consulente e formatore per studi e vocazione è stato docente in varie università italiane.

È stato Amministratore Delegato di “On Srl Impresa Sociale” e Presidente dell’ “Advisory Baord” di Vita.

Attualmente è Presidente della Fondazione di partecipazione “Communia”, la Rete dei Beni Comuni e Presidente di “è-one abitare generativo

Fa parte del Comitato Scientifico del gruppo di ricerca Archivio della Generatività Sociale.

Docente della Scuola di Economia Civile dove porta l’esperienza delle imprese sociali, sia sul fronte della produzione di idee innovative e di cambiamento che della sperimentazione sul campo di nuovi modelli d’azione.

MARCO DOTTI

Marco Dotti

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Marco Dotti, direttore editoriale di EMI Editrice Missionaria Italiana, è docente di Professioni dell’Editoria all’Università di Pavia.

Si è specializzato in temi di etica pubblica legati alle nuove professioni e alle nuove tecnologie.

È stato per oltre dieci anni “firma” del mensile “Vita non profit” occupandosi in particolare di cooperazione e cultura.

Giornalista professionista e scrittore, nel 2011 è stato tra i fondatori del “Movimento No Slot”, ha dedicato all’azzardo inchieste e reportage.

MARA FADANELLI

Mara Fadanelli

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Dal 1995 ha lavorato come infermiera in ospedale, dell’ASL 11 Empoli, in vari setting e dal 2001 ha lavorato nell’ambito della formazione, sempre dell’ASL 11 di Empoli, iniziando come tutor nel corso di laurea in Infermieristica dell’UNIFI con sede a Empoli, fino al 2005.

Nel 2001 ha conseguito il Master in “Psico-sociodramma organizzativo” CTC -Centro di Formazione Manageriale e Gestione d’Impresa della Camera di Commercio di Bologna. Dal 2002 ad oggi, conduce laboratori di comunicazione e di etica con la metodologia del sociodramma.

Nel 2004 ha conseguito il perfezionamento in Bioetica all’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” – Istituto Giano di Roma.

Dal 2002-2003 ha iniziato a fare docenze in infermieristica e in etica sul corso di Laurea in Infermieristica e sui master professionali dell’UNIFI, ed è relatore di tesi, e sempre dal 2002 sta facendo docenze in bioetica e deontologia sui corsi OSS.

Dal 2004-05 è relatore/docente in seminari, corsi e convegni su tematiche di bioetica e pubblica articoli su riviste professionali e di interesse etico.

Nel 2005 ha conseguito il Master per le funzioni di Coordinamento in area infermieristica, ostetrica e pediatrica Università degli Studi di Firenze.

Dal 2006 al 2016 è stata formatore referente di master professionali dell’UNIFI, dal 2014 al 2016 è stata referente dei corsi a catalogo nell’ambito dell’etica e dal 2016 al 2020 si è occupata di corsi di formazione continua per la SOC Formazione dell’ASL Toscana Centro.

Nel 2009 ha conseguito la laurea magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche Università degli Studi di Firenze. È socio fondatore dell’Associazione di promozione culturale “Spazio Etico” e fa parte del consiglio della medesima dal 2013.

Dal 2005 al 2016 è stata membro del Comitato Etico Locale dell’ASL 11 di Empoli e dal 2016 per l’ASL Toscana Centro.

Dal 2020 lavora nella SOS Etica e Cura dell’ASL Toscana Centro dove si occupa di formazione/informazione nell’ambito della bioetica per i dipendenti e per i cittadini e della gestione della bioetica del quotidiano, per queste attività le è stato conferito un incarico professionale dal 2022.

Dal 2020 è membro del Comitato per l’Etica Clinica dell’ASL Toscana Centro e del Nucleo di supporto alle attività regionali di bioetica e sperimentazione clinica, della Regione Toscana.

GIANLUCA FAVERO

Gianluca Favero

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Direttore Responsabile Laborcare Journal (rivista on line che tratta gli aspetti socio- antropologici, etici ed interculturali della cura) cod. ISSN 2281-5988.

Presidente Associazione “Spazio Etico” (Associazione di promozione sociale).

Nel 2007,  al tempo docente a contratto di Discipline Demoetnoantropologiche presso i Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie – Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Firenze, crea, insieme a Mariella Orsi (con la collaborazione tra Facoltà di Medicina e Chirurgia e Scienze della Formazione dell’Ateneo Fiorentino  – Fondazione Italiana di Leniterapia FILE – Associazione interculturale di donne Nosotras – Gruppo Etico Careggi per la Leniterapia Gr.E.Ca.Le) il Progetto LAB.OR” : “un Laboratorio di Orientamento per il miglioramento dell’approccio interculturale al lavoro di cura e alle cure di fine vita.

Laborcare intende essere un Osservatorio attivo ed attento alle tematiche culturali, etnologiche, sociali, psicologiche e sanitarie, che coinvolgono la persona ed i suoi familiari in un momento intimo e delicato quale è la “fine della vita”. Con il passare degli anni il sito Laborcare è stato implementato da più voci e visitato non solo da professionisti che operano in ambito sanitario, nel volontariato e da cultori delle tematiche inerenti il fine vita ma, soprattutto, da studenti che in questo sito hanno identificato un “luogo” dove trovare materiale utile per i loro studi e ricerche, anche per redigere le loro tesi di laurea. Tra il 2011 e il 2012 fonda, insieme a Mariella Orsi, “Laborcare Journal” (cod. ISSN 2281-5988) rivista pubblicata online che tratta gli aspetti socio-antropologici, etici ed interculturali della Cura.

Nel marzo  fonda, insieme a Marta Bernardeschi e a altri Professionisti Sanitari, l’Associazione di Promozione Culturale e Sociale denominata “Spazio Etico” uno spazio aperto di discussione per le professioni sanitarie che si ispira al modello francese dell’Espace Èthique promosso dal Prof. Hirsch oramai presente in molte realtà sanitarie della Francia. Attualmente ricopre la carica di Presidente.

Lo scopo dello Spazio Etico è quello di favorire la circolazione delle idee e della cultura professionale tra quanti operano nel mondo della cura della persona. Lo Spazio Etico può essere definito un “luogo” in cui tutti i Professionisti della Salute si possono confrontare su tematiche inerenti la quotidianità professionale dando a tutti l’opportunità di poter offrire il proprio “sguardo” a beneficio della Cura. Lo “Spazio Etico” può essere definito come un “luogo di incontro di esperienze”. Restituire la parola al vissuto degli operatori che partecipano a questa esperienza è un’azione in controtendenza rispetto ai ritmi che l’organizzazione aziendale impone. Dare tempo alla riflessione, alla condivisione dello smarrimento, alla gioia di raccontare i gesti di cura che attraversano comunque il lavoro sanitario significa aprire spazi di benessere non misurabili secondo indici di performance operativa ma deducibili dalla vasta partecipazione di operatori che continuano a frequentare questo luogo che si autoconvoca e si autopromuove oramai da diversi anni.  Tra gli anni 2020 e 2021, durante la Pandemia, ha promosso un’esperienza diaristica denominata “Graffiti” e “Graffiti 1.2”: una raccolta di sentimenti ed esternazioni di operatori sanitari, socio sanitari e membri della società civile residenti in regioni  e realtà professionali diverse. Il fine ultimo è stato quello di lasciare traccia dei vissuti che hanno caratterizzato una quotidianità così difficile. L’esperienza di graffiti è stata dapprima pubblicata nel n. 36 di Laborcare Journal e, in seguito, depositata presso Archivio Diaristico Nazionale (A.D.N.) di Pieve Santo Stefano (AR).

GEROLAMO FAZZINI

Gerolamo Fazzini

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Gerolamo Fazzini è giornalista, saggista e autore televisivo esperto di tematiche ecclesiali.

Consulente di direzione per il settimanale Credere e il mensile Jesus (Gruppo San Paolo).

Autore del libro “Famiglie missionarie a Km0” (IPL 2019).

Ha diretto dal 2001 al 2013 il mensile “Mondo e Missione”.

Collabora con Avvenire, come editorialista.

Ha ideato diverse mostre tematiche e il Festival della Missione 2017.

Al Festival della Missione 2022 approfondirà tematiche riguardo alla testimonianza e al martirio.

Insegna Teoria e Tecnica del Giornalismo all’Università Cattolica di Brescia.

CLAUDIA FIASCHI

Claudia Fiaschi

PARTECIPERÀ

GIOVEDÌ 8 SETTEMBRE

Impegnata da sempre nel Terzo Settore, sia nel mondo del volontariato che dell’impresa sociale.

Nel 1987 ha fondato a Firenze la Coop. Sociale L’Abbaino e nel 1998 il Consorzio CO&SO.

Dal 2005 al 2013 è stata Vicepresidente, amministratore delegato e poi Presidente del Consorzio Nazionale CGM, la più grande rete di cooperative sociali italiana.

Dal 2012 al 2017 è stato membro del Cda di Etica sgr del Gruppo Banca Popolare Etica.

Dal 2017 al 2020 ha ricoperto il ruolo di Portavoce Nazionale del Forum del Terzo Settore.

Oggi è Presidente del Consorzio CO&SO, Vicepresidente del Consorzio PAN consorzio per lo sviluppo della qualità nei servizi all’infanzia nato dalla collaborazione tra reti nazionali di Imprese sociali e IntesaSanPaolo, Presidente di Confcooperative Toscana e Vicepresidente di Confcooperative, membro della guardiania del Trust multiscopo Uniti oltre le attese promosso da Bper e di molti osservatori e comitati scientifici.

Autrice del libro “Terzo: le energie delle rivoluzioni civili” 2022 edito da Corriere della Sera-Buone Notizie.

MATTEO GALLETTI

Matteo Galletti

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Professore associato di Filosofia morale e Bioetica presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Firenze.

Ha un dottorato di ricerca in Bioetica presso l’Università degli Studi di Bologna.

Si occupa di etica teorica e applicata e, in questo ambito, si è principalmente interessato alle questioni etiche relative all’inizio e al fine vita, alla genetica e alle neuroscienze. Negli ultimi anni ha dedicato parte della ricerca ad approfondire i limiti e le potenzialità dell’uso dell’economia comportamentale per orientare il comportamento dei cittadini (c.d. nudging).

Dal 2014 al 2021 è stato membro del Comitato etico per la Sperimentazione Clinica dell’Area Vasta Centro della Toscana e dal 2020 è coordinatore del Comitato per l’Etica Clinica dell’azienda Usl Toscana Centro. Dal 2022 fa parte del Comitato Etico di Ateneo per la ricerca sugli animali dell’Università di Firenze.

È membro del comitato scientifico e editoriale di varie collane e riviste scientifiche e dal 2022 è direttore della collana “Tecnica e vita. Collana di filosofia pratica” presso l’editore Clinamen.

Tra le sue pubblicazioni si ricordano: Decidere per chi non può: approcci filosofici all’eutanasia volontaria (Firenze University Press, 2005); Reciprocamente responsabili. La responsabilità morale tra naturalismo e normativismo (Edizioni ETS, 2018); con Silvia Vida, Libertà vigilata. Una critica del paternalismo libertario (If Press, 2018); con Maurizio Balistreri, Giovanni Capranico e Silvia Zullo, Biotecnologie e modificazioni genetiche. Scienza, etica, diritto (Il Mulino, 2020); La pillola per diventare buoni. Etica e potenziamento morale (Fandango editore, 2022).

ROBERTO GIOVANNINI

roberto giovannini

PARTECIPERÀ

MERCOLEDÌ 7 SETTEMBRE

ROBERTO GIOVANNINI, lucchese, videomaker, documentarista e fotografo, è membro dell’Associazione Documentaristi Italiani (Doc.It.).

Suo padre Ottavio, fotografo professionista, è il suo primo e più importante maestro, mentre mamma Concetta, nonostante le ristrettezze economiche dell’epoca, lo appoggia incondizionatamente.

Ancora minorenne va a fare l’aiuto proiezionista in un cinematografo della città, ciò gli consente di vedere centinaia di film.

A 18 anni realizza il suo primo cortometraggio che si assicura il “Fotogramma d’Argento” al Festival Nazionale di Torino (oggi Torino Film-Festival).

Tra il 1964 e il 1966, frequenta il Centro Sperimentale di Cinematografia, seguendo i corsi di fotografia, regia e montaggio.

Per diversi anni insegna fotografia e tecnica cinematografica alla Scuola Media Sperimentale Leonardo da Vinci di Lucca.

Per le sue realizzazioni ha attraversato e praticato tutta l’evoluzione tecnica dell’immagine in movimento: dalla pellicola, alla registrazione videomagnetica, al digitale.

Dal 1982 la sua attenzione si è focalizzata sul documentario etnografico con un occhio di riguardo alle emergenze del sud del mondo, soprattutto Africa e America Latina. Realizza documentari e servizi fotografici in Sudan, Brasile, Usa, Giappone, Hong-Kong, Indonesia, Singapore, Tunisia, Repubblica Dominicana, Rwanda, Zaire, Kenya, Tanzania, Togo, Ghana, Benin, Burkina Faso, Nigeria, Camerun, Uganda, Mozambico, Ecuador, Bolivia, Guatemala, Messico, Honduras, Sudafrica.

I suoi committenti sono network televisivi nazionali ed esteri ma anche Associazioni, Onlus, Ong e Fondazioni che operano in ambito internazionale.

Dopo una breve collaborazione (1990-1994), dal 2013 ha di nuovo allacciato accordi con la RAI che ha acquisito i diritti di alcuni suoi documentari tra i più recenti.

Sino ad oggi ha realizzato circa 80 opere tra “corti” e “documentari”.

Nel 2008 circa 15.000 immagini fotografiche a colori inerenti popoli, costumi e tradizioni scattate durante i molteplici viaggi effettuati, vanno a creare un fondo presso l’Archivio Fotografico Lucchese che le rende disponibili in rete.

Canale YouTube

Canale Vimeo

SUOR ELISABETTA GIUSSANI

Suor Elisabetta Giussani

PARTECIPERÀ

GIOVEDÌ 8 SETTEMBRE

Originaria di Varedo (MB), attratta dalla missione ad gentes, si avvicina alla Congregazione Missionaria Sorelle di S. Gemma di Lucca e intraprende il cammino formativo il 12 settembre 1988.

Professa i primi voti il 15 settembre 1991 e i voti perpetui il 6 settembre 1997.

Frequenta l’Istituto Superiore di Scienze Religiose e lavora pastoralmente nella diocesi di Lucca; frequenta il corso per formatori e viene nominata responsabile della formazione per l’Italia.

Da animatrice di comunità svolge il servizio presso la Casa Famiglia S. Gemma prendendosi cura dei bambini accolti nel Progetto Pollicino e delle mamme del Progetto Cassiopea.

Nel Capitolo Generale del 2006 viene eletta Vicaria Generale, nomina confermata anche per il sessennio successivo, mentre nel corso del IX Capitolo Generale del 2018 viene eletta Superiora Generale.

Dal 12 settembre 1988, giorno in cui ha avuto inizio il suo percorso nella famiglia religiosa delle Sorelle di S. Gemma, è impegnata nell’approfondimento del carisma ricevuto in dono dalla Madre Gemma Giannini e che si declina secondo le quattro caratteristiche: semplicità, umiltà, carità, sacrificio.

LUCA GORI

PARTECIPERÀ

GIOVEDÌ 8 SETTEMBRE

Luca Gori laureato in Giurisprudenza all’Università di Pisa, è ricercatore presso l’Istituto di Diritto, Politica e Sviluppo.

Ha conseguito il PhD in Persone e tutele giuridiche e successivamente è stato borsista post – doc e assegnista di ricerca in diritto costituzionale presso la Scuola Superiore Sant’Anna.

È responsabile delle attività del Centro di ricerca Maria Eletta Martini costituito dalla Scuola Superiore Sant’Anna, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e dalla Fondazione Coesione Sociale Onlus. Il centro si occupa di ricerca in tema di Terzo settore e volontariato.

Docente di diritto del Terzo settore presso l’Università di Pisa, svolge attività di consulenza per il Forum del Terzo settore, CSVnet, ONC.

Collabora stabilmente con il comitato scientifico del CESVOT.

Fa parte del comitato scientifico del Laboratorio ARCO dell’Università di Firenze.

Attualmente, membro del gruppo di lavoro, costituito presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, su delibera del Consiglio nazionale del Terzo settore, sulla disciplina dei rapporti fra Pubblica amministrazione e Terzo settore.

Insieme a Emanuele Rossi e Pierluigi Consorti, è autore del manuale “Diritto del Terzo settore”.

EMANUELA IACONO

Emanuela Iacono

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Emanuela Iacono è esperta di comunicazione per il Terzo Settore, formatrice e valutatrice d’impatto sociale.

A livello ecclesiale è impegnata nel gruppo Famiglie Missionarie a km0 in particolare nel creare e animare i contatti e la rete con le altre esperienze di missione innovativa in Italia.

PATRIZIA LAZZARINI

Patrizia Lazzarini

PARTECIPERÀ

SABATO 10 SETTEMBRE

Intraprende il suo percorso di attrice studiando recitazione presso il Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia diretto da Raffaella Panichi. Debutta giovanissima in teatro come protagonista nello spettacolo “La dodicesima Notte” di W. Shakespeare nel doppio ruolo di Viola /Cesario con Renato De Carmine come Malvolio per la regia di Jerome Savary. Finita la tournèe si trasfersice a Roma, dove inizia numerose collaborazioni con registi teatrali della scena romana.

Nel cinema lavora con diversi registi tra cui Enrico Coletti, Marco Bellocchio, Roberto Benigni, Stefano Reali. Contemporaneamente prende parte a numerose fictions di successo dove incontra sul set Gigi Proietti, Massimo Dapporto, Giancarlo Giannini. Entra nel cast fisso della fiction “Non lasciamoci più 1 e 2” con Fabrizio Frizzi e Debora Caprioglio per la regia di V. Sindoni. Opera anche in diversi spots pubblicitari e programmi televisi per la RAI.

Negli ultimi anni collabora alla realizzazione produttiva ed artistica di vari cortometraggi per la regia di Federico Caramadre Ronconi e Umberto Innocenzi, dove è anche tra gli interpreti protagonisti, partecipando ad importanti festival di cinema nazionali ed internazionali. Con “Attimi di fuga” cortometraggio di Umberto Innocenzi è finalista ai David di Donatello.

Si avventura anche nel teatro di ricerca con Patrizia Hartman, Natalia Antonioli, Mauro Barabani.

In questi ultimi anni cura lei stessa la regia di diversi suoi lavori teatrali: “Che bello stare nella luce!“, “Babar e altre storie“, “Incanto“, “Sharazade“.

Per il Comune di Massarosa cura numerosi eventi tra cui Il Premio Letterario Massarosa.

Attualmente è impegnata in un recital su Dante “Frammenti di Paradiso” regia di Mauro Barabani e nello spettacolo “L’eccezione e la regola” di B. Brecht per la regia di Pietro Cennamo e nel Recital “Canzoni” di B. Brecht e K. Weil, regia di Alberto Paloscia. Inizia la sua collaborazione artistica con Giampiero Pierini con il recital “Fremito” tratto dal libro di poesie di Daniele Bertoni.

LUIS LIBERMAN

Luis Liberman

PARTECIPERÀ

DOMENICA 11 SETTEMBRE

Luis è un antropologo. Fondatore ed ex Direttore dell’Instituto Global para el Diálogo y la Cultura del Encuentro (Istituto per il Dialogo Globale e la Cultura dell’Incontro), un programma multidisciplinare e interistituzionale ispirato al messaggio di Papa Francesco, orientato all’educazione, al lavoro e all’ambiente.

È Professore Associato all’Università di Buenos Aires.

È Presidente dell’Instituto Universitario del Agua y el Saneamiento (IUAS). L’Istituto Universitario rappresenta un approccio innovativo all’istruzione, alla formazione e allo sviluppo dei professionisti del settore idrico e sanitario e ha le sue origini nel movimento Human Right to Water. Dirige anche la Fundación de los Trabajadores Sanitaristas para la Formación y el Desarrollo (FUTRASAFODE) o Fondazione degli Operatori Sanitari per la Formazione e lo Sviluppo ed è Consigliere del Comitato Presidenziale della Conferenza Ecclesiale Amazzonica (CEAMA).

Nell’arena della gestione pubblica, è stato Vice-Ministro dell’Educazione della Città di Buenos Aires, Direttore dell’Educazione Privata presso il Ministero dell’Educazione della Città e Segretario dell’Università di Buenos Aires.

Nel settore privato è stato Segretario dell’Associazione dei Lavoratori Educativi dell’Università di Buenos Aires, da dove ha dato impulso alla creazione di istituzioni educative e formative con l’obiettivo di rafforzare lo sviluppo continuo dei lavoratori, tra cui il Dipartimento Educazione della Federazione dei lavoratori dell’industria del gas.

È stato chiamato a parlare in diversi eventi internazionali come referente in materia di istruzione, lavoro e diritto all’acqua, tra gli altri dove sottolinea la necessità di sviluppare un dialogo epistemologico per costruire un apprendimento migliore e pratiche di speranza.

Le sue pubblicazioni includono titoli come il libro “Una Ecología Integral para el Siglo XXI” (IDGCE, 2019), “Liderazgo y gestión en tiempos de incertidumbre. Una perspectiva sobre la supervisión escolar” (Revista Ased, 2010), “El Derecho Humano al agua. Aportes y perspectivas interdisciplinarias sobre la centraldad de las políticas públicas en la gestión del agua y el saneamiento” (IDGCE, 2007), “Nosotros, los otros, tres accesos sobre el poder, la cultura y la identidad en el mundo urbano” (2001) e “Estado, Cultura e identidad, eje histórico monumental de la Ciudad de Buenos Aires” (1996).

LYM GOSPEL CHOIR DI LUCCA

lym academy

PARTECIPERÀ

GIOVEDÌ 8 SETTEMBRE

LYM Academy, scuola di canto e arti dello spettacolo, è stata inaugurata a Lucca a settembre del 2019 da Vijay Pierallini, che è il Direttore, e da Loreta Siderman che è la Presidente.

La scuola nonostante i due anni segnati dal Covid-19 ha ottenuto e sta ottenendo grandi successi e riconoscimenti dal mondo della discografia e della musica moderna, con molti allievi premiati in importanti concorsi nazionali del settore e collaborazioni aperte con Sanremo Giovani, Casa Sanremo – Live Box, X-Factor e Sony Italia.

Al concerto nell’ambito del convegno “Fare Spazio al Coraggio” di giovedì 8 settembre presso il Convento di S. Cerbone saranno con noi gli allievi Celine Bonuccelli, Angelica Perna, Marica Picciocchi, Margherita Molendi, Barbara Nannini, Dylan Pedonesi e Monica Tedesco che canteranno cover italiane e internazionali.

La serata vedrà la presenza del nascente LYM Gospel Choir con brani tratti da Sister Act.

LORENA MARIANI

LORENA MARIANI

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Lorena Mariani è attualmente la Direttrice dell’Area Infermieristico – Assistenziale della RSA Convento di S. Francesco della Misericordia di Borgo a Mozzano e Coordinatrice generale delle attività della Confraternita.

Esperta della cura della persona in età senile e appassionata di socio sanitario, crede nella potenzialità dei sistemi di cura integrati e nei risultati che tali atteggiamenti virtuosi producono.

Dopo una breve esperienza lavorativa ospedaliera in aerea medica, è diventata dipendente della Confraternita di Misericordia di Borgo a Mozzano e si è sempre occupata prima del coordinamento e successivamente della direzione della RSA.

Dopo l’iniziale titolo di Infermiera ha conseguito un Master di primo livello in “Management per le funzioni di coordinamento nell’area delle scienze infermieristiche, ostetriche e pediatriche” e ha acquisito un Master di primo livello in “Infermieri di famiglia e comunità”.

Tutt’ora frequenta la Facoltà di Scienze Infermieristiche Magistrali dell’Università degli Studi di Firenze.

Si occupa di formazione, collaborando con le principali agenzie formative del territorio della Provincia di Lucca e della Toscana, svolgendo docenze nell’area sanitaria, tecnico assistenziale e sociale, come esperto di settore.

Sovraintende a tutte le questioni socio sanitarie e di prevenzione che riguardano i servizi sanitari e sociali svolti dalla Confraternita di Misericordia di Borgo a Mozzano ed è il punto di riferimento della stessa Misericordia per tutte le problematiche igienico sanitarie e di sicurezza riguardanti la pandemia Covid- 19.

Tra le passioni che caratterizzano la sua attività professionale c’è la partecipazione ed organizzazione di incontri mirati alla crescita professionale e al miglioramento continuo delle equipe che operano all’interno delle organizzazioni e delle strutture assistenziali, considerando che la resilienza è un carattere che può appartenere sia agli individui che alle organizzazioni.

CARLO MIGLIETTA

Carlo Miglietta

PARTECIPERÀ

SABATO 10 SETTEMBRE

Carlo Miglietta è un Medico specializzato in Medicina Interna e in Geriatria e Gerontologia, ha lavorato prima come Ospedaliero all’Ospedale Martini di Torino, e poi come Medico di Famiglia presso la ASL 01 a Torino.

Nel 1970 fonda con alcuni amici il GMG “Gruppo Missionario Giovanile” mentre nel 2000 fonda il CO.RO ONLUS “Comitato Roraima di solidarietà con i popoli indigeni del Brasile”, di cui attualmente è Segretario.

Nel 1971 inizia il suo percorso di Biblista con un Corso Biblico sul Vangelo di Matteo.

La passione per la Scrittura e la metodologia esegetica gli sono state date all’inizio dalla frequentazione nella Comunità Ecumenica di Bose e, in seguito, sono state approfondite alla facoltà Teologica di Torino, e nello studio personale quotidiano.

Ogni anno, nella Diocesi di Torino e in altre Diocesi italiane, svolge numerosi corsi biblici, conferenze, ritiri, sempre di argomento scritturistico, dove cerca di dare le chiavi interpretative dell’argomento biblico prescelto, con riferimenti storici, letterari, esegetici e spirituali, con l’unico scopo di portare i partecipanti all’incontro personale con il Testo Sacro, arrivando a confrontarsi con esso e soprattutto a pregare la Parola.

Scrive libri di argomento biblico e collabora con periodici in carta e on-line per la pagina biblica.

Cura le meditazione sul Vangelo della domenica per le Misericordie su spaziospadoni.org alla voce Buona misericordia a tutti.

ALESSANDRO MRAKIC

Alessandro Mrakic

PARTECIPERÀ

DOMENICA 11 SETTEMBRE

Alessandro Mrakic si laurea alla facoltà di architettura presso l’Università di Firenze per poi completare la sua formazione all’Università Politecnica di Valencia in Spagna.

Terminati gli studi si reca all’estero dove ha l’opportunità di impegnarsi nel settore umanitario.

Nel 2003, passa un periodo in Iraq come esperto di infrastrutture civili presso la “Coalition Provisional Authority” per poi spostarsi in Pakistan, nel 2007, come funzionario dell’UNESCO.

Nel 2008, insieme alla sua famiglia, parte alla volta di Israele e Palestina dove inizia a lavorare per il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo.

Nel 2014 si trasferisce in Giordania, ad Amman, come esperto in governance locale seguendo, come coordinatore, vari progetti nei paesi arabi.

Successivamente viene trasferito a Bruxelles presso la sede delle Nazioni Unite.

Attualmente ricopre il ruolo di Funzionario del Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo.

VIJAY PIERALLINI

Vijay Pierallini

PARTECIPERÀ

GIOVEDÌ 8 SETTEMBRE

Il M° Vijay Pierallini si diploma in violino presso l’Istituto Musicale L. Boccherini di Lucca e si perfeziona presso la Accademia di Musica di Fiesole.

Segue gli studi di Direzione di Coro e d’Orchestra con i maestri Fabrizio Dorsi e Piero Bellugi e di canto lirico con i maestri Graziano Polidori e Dano Raffanti e di canto gospel con Cheryl Porter.

Come musicista classico suona come solista ed in tutte le tipologie di formazioni incontrando artisti del calibro di Aronovich, Michele Campanella, Pina Carmirelli, Ruggero Raimondi, Cecilia Gasdia, Luciano Pavarotti, Laura Antonacci, Gabriele Pierannunzi, Olga Arzilli, Cristiano Rossi, Franco Maggio, Ormezoscky Marzio Conti, Olga Dimitrova, Olivia Stapp, William Martinucci, Leo Nucci, Carla Fracci, Rudolph Nureyev, Salvatore Accardo, ecc…

Fonda il Trio Barocco Lucchese con cui esegue concerti in Italia e negli Stati Uniti.

Successivamente si impegna come direttore di coro spaziando dalla musica antica, liturgica, classica e moderna fino al Gospel. Esegue centinaia esecuzioni tra liturgie e concerti in Italia e all’estero tra cui Austria (ViennaRatthaus), Francia (Parigi – Centro Mondiale dell’Unescu), Spagna (BarcellonaMonastero di Monserrat), Repubblica Ceca (3° Premio al Concorso Internazionale Praga Cantat 2006), Festival Lucca Jazz Donna 2010 e la partecipazione allo spettacolo “The Celebration” con una Tribute Band di Madonna.

Nel 2000 dirige in Vaticano la Solenne Messa del Giubileo in Piazza S. Pietro con un coro composto da oltre 600 coristi dei cori delle cattedrali delle Diocesi di Lucca, Vicenza, Ferrara, Treviso, Napoli.

Nel 2006 la Provincia di Lucca gli conferisce una Targa di riconoscimento per particolari meriti artistici.

Pierallini è anche direttor artistico di diversi festival come “Giovani concertisti A. Betti” a Bagni di Lucca, Premio “Giovane Talento Lucchese”, spettacoli per il comune di Capannori denominati “For India (2004)”, “For Bolivia (2005)” e “For Rwanda (2006)” e del Festival di canto Gospel “Halleluja – Lucca Gospel Festival”.

Nel 2008 in occasione dell’anno delle Celebrazioni PuccinianeChe musica Maestro” Pierallini dirige 20 concerti operistici dedicati a Giacomo Puccini in Piazza Cittadella e nei luoghi pucciniani in provincia di Lucca e in Toscana (Abetone – Uzzano) ed è il Direttore Artistico della messa in scena dell’opera lirica “La Bohème di Celle dei Puccini” a Celle paese di origine della famiglia Puccini.

Dal 2010 si impegna nella produzione di musical:

Mamma Mia! The Show” “Saturday Night Fever” “Chicago” e nel 2019 la ripresa del musical “Mamma Mia! The Show

Nel 2019 fonda con Loreta Claudia Siderman (Presidente) la LYM Academy di Lucca di cui è Direttore e docente di canto moderno e canto corale ed apre a collaborazioni con Sanremo Giovani, Una Voce per l’Europa, X-Factor, Casa Sanremo e Sony Italia. Di recente fonda l’etichetta discografica LYM Records già accreditata presso la RAI di Roma.

Dal 2019 è docente di Tecnica Vocale Canto e Coro presso l’Accademia di Recitazione Toscana (ART) con sede a Lucca.

Nel 2022 è nominato come Dir. Art. della sezione Opera Lirica del Premio Luchino Visconti di Ischia (NA).

GIAMPIERO PIERINI

Giampiero Pierini

PARTECIPERÀ

SABATO 10 SETTEMBRE

Dopo aver studiato all’Istituto Musicale “L. Boccherini di Lucca diplomandosi con il massimo dei voti, ha frequentato i corsi di perfezionamento di Severino Gazzelloni all’Accademia Chigiana di Siena

Successivamente ha studiato con W. Tripp, A. Marion, C. Clem e R. Guiot. Ha partecipato a vari concorsi nazionali e internazionali classificandosi ai primi posti; tra cui il premio conferito a Città di Stresa. È stato membro dell’Orchestra Sinfonica del Teatro del Giglio di Lucca.

Attualmente svolge attività concertistica in Italia e all’estero, sia come solista che in diverse formazioni cameristiche. Ha effettuato registrazioni televisive e radiofoniche per vari enti italiani ed esteri. È stato docente di flauto nei corsi sperimentali ad indirizzo musicale presso la Scuola Media Statale D. Chelini di Lucca.

Dal 1996 al 2011 è stato docente ordinario di musica presso il Liceo Galileo Chini a Lido di Camaiore e attualmente è titolare della cattedra di potenziamento di educazione musicale presso l’ISI Machiavelli di Lucca.

VALENTINA ROTONDI

Valentina Rotondi

PARTECIPERÀ

MERCOLEDÌ 7 SETTEMBRE

Valentina Rotondi è una ricercatrice presso l’Università di Scienze Applicate della Svizzera Italiana e ricercatrice associata presso il Leverhulme Center for Demographic Science e il Nuffield College (Università di Oxford).

Ha un dottorato di ricerca in Economia presso l’università Cattolica di Milano.

Si definisce una scienziata sociale con una formazione in economia applicata ed econometria ed un focus di ricerca sullo sviluppo e sulle interazioni tra le popolazioni, sviluppo e cambiamento tecnologico.

Nella sua ricerca si avvale sia di tecniche econometriche che di metodologie sperimentali per affrontare le questioni importanti del mondo con uno spirito interdisciplinare.

Dal 2017 al 2019 è stata ricercatrice post-dottorato presso il Centro Dondena all’Università Bocconi, sotto la supervisione del Professor Francesco Billari.

Nei prossimi anni desidera studiare la fertilità, la migrazione e sviluppo socio-economico mediante esperimenti di laboratorio, sul campo e neuroeconomici.

È un Economista della “The Economy of Francesco”.

GABRIELA SACCO

Gabriela Sacco

PARTECIPERÀ

DOMENICA 11 SETTEMBRE

Gabriela Sacco è la Direttrice e membro fondatore dell’Istituto per il Dialogo Globale e la Cultura dell’Incontro (IGDCE), un’organizzazione che lavora vicino a Papa Francesco.

Negli ultimi 10 anni è diventata anche una delle voci di spicco nell’istruzione e formazione per il settore idrico e sanitario in Argentina. La sua esperienza si basa su oltre 25 anni di lavoro nell’educazione degli adulti e in progetti educativi a livello manageriale dove ha assistito organizzazioni del settore pubblico e privato ed è stata coinvolta nella creazione, direzione e sviluppo di tre istituti di istruzione superiore nelle aree di business , sostenibilità, acqua e tecnologia e nel team leader che ha creato la prima Università dell’Acqua in Argentina. Ha anche tenuto corsi e seminari per molte università latinoamericane dall’Universidad de San Andrés, all’Università Tecnologica di El Salvador, all’Universidad Centroamericana José Simeón Cañas e all’Universidad Popular Autónoma de Puebla in Messico.

Ha diretto l’implementazione dei primi programmi online nel settore energetico per il Center of Regulatory Studies in Energy dell’Università di Buenos Aires un programma iniziato nel 2004 e tuttora in corso e, in anni più recenti ha diretto il Diploma in Advanced Urban Sanificazione consegnata in Argentina dalla IHE-Delft (Paesi Bassi). Nel suo ruolo di Direttore Esecutivo e Direttore dell’IGDCE ha lavorato alla progettazione e sviluppo di azioni sul diritto all’acqua come seminari internazionali presso la Pontificia Accademia delle Scienze (Vaticano), la Pontificia Università Javeriana di Bogotá, forum internazionali online e un programma internazionale sull’acqua che ha raggiunto oltre 100 partecipanti da 17 paesi dell’America Latina con la capacità di agire come agenti di cambiamento nel settore della governance dell’acqua e ha anche lavorato su oltre 20 casi complessi relativi all’acqua negli ultimi due anni.

Nel 2021, insieme ad organizzazioni partner come CELAM, Repam, Cáritas América Latina y el Caribe, CLAR, CEAMA e Dicatserium pro Communicatione e dall’Institute for Global Dialogue and Culture of Encounter, ha guidato l’attuazione del primo Giorno della Speranza. È uno dei primi membri attivi della piattaforma Equal Acqua della Banca Mondiale che promuove la partecipazione delle donne al settore idrico e dirige l’area formazione che prevede, dal sindacato, lo sviluppo di oltre 8.000 lavoratori del settore idrico in Argentina ogni anno.

Ha collaborato regolarmente con organizzazioni internazionali e Università come collegamento per progetti volti ad approfondire i dialoghi e costruire schemi collaborativi e di apprendimento. Le sue pubblicazioni includono contributi all’International Journal of Water Resources Development (2020-2022); Un’ecologia integrale per il 21° secolo (2019); Una pedagogia per una virtualità inclusiva (2008); La virtualità nel mondo della conoscenza (2007).

Gabriela Sacco è un ingegnere civile con specializzazione in idraulica e ha conseguito un Master in Training presso l’Università di Leicester (UK), un Diploma in Innovation and Entrepreneurship presso la London School of Economics (UK), un Diploma in Marketing presso la Cornell University (USA) e specializzato in Future Scenarios Planning presso la Säid Business School dell’Università di Oxford (UK).

I principali interessi di Gabriela risiedono nella costruzione e nello sviluppo di progetti di istruzione e trasferimento delle conoscenze volti a rafforzare le politiche pubbliche e la governance nel settore idrico e socio-ambientale con una profonda enfasi sui dialoghi costruttivi, costruendo ponti di comprensione attraverso esperienze di apprendimento, promuovendo l’inclusione, la partecipazione della comunità, accesso equo alla conoscenza e ai diritti umani.

NINO SAVARINO

Nino Savarino

PARTECIPERÀ

SABATO 10 SETTEMBRE

Antonino “Nino” Savarino è stato sindaco di Rosolini, un paesino in provincia di Siracusa.

Laureato in giurisprudenza, è un avvocato penalista ed è stato Vice pretore onorario nelle Preture di Noto e Pachino.

Promotore e fondatore della Misericordia di Rosolini, di cui è Governatore, è stato Coordinatore Zonale delle Misericordie di Ragusa e Siracusa.

È stato presidente del Gruppo Donatori di Sangue Fratres ed attualmente è membro del Collegio Nazionale dei Probiviri della Confederazione delle Misericordie.

Scrittore e musicista, si diletta a suonare la chitarra elettrica, fa parte del gruppo musicale “Talè cu c’è”.

BARBARA SCHIAVULLI

PARTECIPERÀ

MERCOLEDÌ 7 SETTEMBRE

Barbara Schiavulli è una corrispondente di guerra e scrittrice.

Ha seguito i fronti caldi degli ultimi vent’anni, come Iraq e Afghanistan, Israele, Palestina, Pakistan, Yemen, Sudan.

Attualmente scrive per il settimanale L’Espresso e i quotidiani Il Fatto, il Messaggero, L’Eco di Bergamo, il Secolo XIX, La Stampa, National Geographic, Famiglia Cristiana, La Repubblica, D di Repubblica, Elle. I suoi articoli sono apparsi anche su Avvenire.

Ha collaborato con radio (Radio 24, Radio Rai, Radio Popolare, Radio Svizzera Italiana) e TV (RAI, RAI News 24, Sky TG24, LA7, TV Svizzera Italiana).

Vincitrice di numerosi premi tra cui il premio Luchetta, il premio Antonio Russo, Italian Women in The World, il premio Maria Grazia Cutuli, il premio nazionale Donna 2022 organizzato dalla Onlus Antonio Padovani.

Ha co-fondato e co-dirige la webradio Radio Bullets, una web radio che si occupa di Esteri e Cultura.

La sua base di partenza è Roma.

CRISTINA SIMONELLI

Cristina Simonelli

PARTECIPERÀ

VENERDÌ 9 SETTEMBRE

Cristina Simonelli, figura di spicco del mondo femminile ecclesiale italiano ed internazionale, è stata Presidente del Coordinamento delle teologhe italiane fino al 2021, associazione ecumenica di teologhe che promuove gli studi di genere in ambito teologico, biblico, patristico, storico, in prospettiva ecumenica e favorisce la visibilità delle teologhe nel panorama ecclesiale e culturale italiano.

Ha conseguito la licenza in antropologia teologica e successivamente ha conseguito il dottorato in teologia e scienze patristiche.

Insegna Antichità Cristiane e Teologia Antica presso la Facoltà di Teologia dell’Italia Settentrionale (Milano) e a Verona.

Ha commentato per Piemme l’Enciclica di Papa FrancescoLaudato Sì: Sulla cura della casa comune”.

Insieme a Rita Torti dirige la collana “Madri della fede”.

Scrittrice, tra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo, “Manuale di Storia della Chiesa – Età antica”, “Incontri. Memorie e prospettive della teologia femminista” e “Eva, la prima donna”.

SUOR ALESSANDRA SMERILLI

Suor Alesandra Smerilli

PARTECIPERÀ

MERCOLEDÌ 7 SETTEMBRE

Suor Alessandra Smerilli è una sorella della Congregazione Figlie di Maria Ausiliatrice. Laureata nel 2001 in Economia e Commercio all’Università Roma Tre; nel 2006 ha conseguito il Dottorato di ricerca in Economia Politica all’Università La Sapienza di Roma. Nel 2014 ha conseguito PhD in Economic spresso la School of Economics della East Anglia University (Norwich, Regno Unito).

È socia fondatrice de docente della SEC e membro del Consiglio Nazionale del Terzo Settore, del Comitato Etico di Etica SGR, del Comitato scientifico e organizzatore delle Settimane sociali e dei Cattolici (CEI).

Docente di Economia Politica e Statistica presso la Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione Auxilium e membro del consiglio di amministrazione dello stesso ateneo. Insegna anche economia, etica e finanza presso la Facoltà di filosofia dell’Università Pontificia Salesiana e nel programma del master in economia civile e non profit all’Università degli studi di Milano – Bicocca.

È autrice di diverse pubblicazioni su temi legati alle teorie economiche della cooperazione e delle organizzazioni a movente ideale; collabora con l’Osservatore Romano con articoli sull’attualità, il ruolo delle donne, il lavoro, i giovani.

Nel 2018 è stata uditrice nel Sinodo dei Vescovi dedicato al tema dei giovani.

Nel 2019 Papa Francesco l’ha nominata consigliera dello Stato della Città del Vaticano e consultore della segreteria generale del Sinodo dei Vescovi. Dal 2020 coordina la task force economica della Commissione vaticana per il Covid – 19.

Nel 2021 gli è stato conferito un titolo dell’Ordine della Stella d’Italia per i suoi risultati accademici e per il suo impegno per i principi etici negli affari e nella finanza. Nello stesso anno il Santo Padre l’ha nominata Segretario ad Interim del Dicastero e Delegata per la Commissione vaticana per il Covid–19.

Nell’aprile del 2022 viene nominata dal Santo Padre Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale.

Fa parte della commissione “Donne per un nuovo Rinascimento” istituita dal Ministro delle Pari Opportunità e per la Famiglia, Elena Bonetti.

S.E.R. MONS. DOMENICO SORRENTINO

Mons. Domenico Sorrentino

PARTECIPERÀ

MERCOLEDÌ 7 SETTEMBRE

Dopo aver frequentato, prima il seminario vescovile della diocesi di Nola e successivamente quello regionale di Salerno, consegue il dottorato in teologia alla Pontificia Università Gregoriana e la laurea in Scienze Politiche all’Università La Sapienza di Roma. Docente di teologia presso la Pontificia Facoltà Teologia dell’Italia Meridionale.

Dal 1992 presta servizio presso la prima sezione della Segreteria di Stato della Santa Sede.

Nel 2001 viene nominato da Papa Giovanni Paolo II Arcivescovo – Prelato di Pompei e delegato pontificio per il Santuario della Beata Vergine del Rosario di Pompei.

Nel 2005 Papa Benedetto XVI lo nomina Vescovo di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino.

Nel 2016 viene nominato da Papa Francesco membro della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti.

Nel 2021 diventa vescovo anche della Diocesi di Foligno dopo che Papa Francesco l’ha unita in persona episcopi alla Diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino.

È segretario della Conferenza Episcopale Umbra, dal 2010 con delega per il laicato, per la famiglia e la vita, e per l’educazione, la scuola e l’università.

Considerato uno dei maggiori studiosi dell’economista cattolico Giuseppe Toniolo al quale ha dedicato diversi volumi.

È il presidente del Comitato organizzatore di “The Economy of Francesco”.

LO STAFF ECONOMY OF FRANCESCO

PARTECIPERÀ

MERCOLEDÌ 7 SETTEMBRE

Economy of Francesco è un movimento internazionale di giovani economisti, imprenditori e change-makers impegnati in un processo di dialogo inclusivo e di cambiamento globale giovane e vibrante, verso una nuova economia.

Nasce da una lettera di Papa Francesco del 1° maggio 2019 in cui chiama a raccolta chi si sta formando per iniziare a praticare un’economia diversa “Cari amici, vi scrivo per invitarvi ad un’iniziativa che ho tanto desiderato: un evento che mi permetta di incontrare chi oggi si sta formando e sta iniziando a studiare e praticare una economia diversa, quella che fa vivere e non uccide, include e non esclude, umanizza e non disumanizza, si prende cura del creato e non lo depreda. Un evento che ci aiuti a stare insieme e conoscerci, e ci conduca a fare un “patto” per cambiare l’attuale economia e dare un’anima all’economia di domani……” (Papa Francesco).

“The Global Event” 22/23/24 settembre 2022 – Assisi. Il primo incontro in presenza per i giovani, provenienti da più di 100 paesi del mondo, chiamati da Papa Francesco a dare un’anima all’economia.

Il Santo Padre sarà presente ad Assisi il 24 settembre per incontrare i giovani presenti.

Spazio Spadoni è partner di EoF.

GAETANO VOLPE

Gaetano Volpe

PARTECIPERÀ

SABATO 10 SETTEMBRE

Gaetano Volpe, dopo alcuni studi in ambito amministrativo e una forte ed edificante esperienza nello scoutismo, da 26 anni è Segretario della Misericordia di Orta Nova (FG).

Ideatore e curatore dei Banchi di Carità attivi nella stessa Confraternita per la quale è anche Coordinatore dei Servizi.

Responsabile di vari progetti socio educativi, sia con minori che con malati psichiatrici, e di progetti di reinserimento sociale in collaborazione con il tribunale, come lavori di pubblica utilità.

È stato Responsabile del Servizio Civile Misericordie per il territorio pugliese e referente nazionale.

STEFANO ZAMAGNI

Stefano Zamagni

PARTECIPERÀ

GIOVEDÌ 8 SETTEMBRE

Stefano Zamagni è professore ordinario di Economia Politica all’Università di Bologna; Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center; Visiting Professor all’Istituto Universitario Sophia di Loppiano.

Laureato in Economia e Commercio presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano), specializzato all’Università di Oxford (UK) presso il Linacre College.

Prima di Bologna, ha insegnato all’Università di Parma e fino al 2007 ha insegnato all’Università L. Bocconi (Milano) Storia dell’analisi economica.

È stato Vice Presidente della Società Italiana degli Economisti e Presidente della Facoltà di Economia dell’Università di Bologna, ha diretto il Dipartimento di Scienze Economiche e il Corso Master Universitario in Economia della Cooperazione dell’Università di Bologna.

A fine anni ’90 è stato Presidente del Corso di Diploma Universitario, successivamente diventato Corso di Laurea, in Economia delle Imprese Cooperative e delle Organizzazioni Non Profit presso la Sede di Forlì.

È stato Presidente del Comitato Scientifico Associazione Italiana per la Cultura Cooperativa e delle Organizzazioni Non Profit (AICCON), dell’Agenzia per il Terzo Settore, dell’Osservatorio Nazionale per le Politiche Familiari e del Comitato Scientifico della Scuola Superiore di Politiche per la Salute.

In quanto consultore del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, tra il 2007 ed il 2009, è stato tra i principali collaboratori di Papa Benedetto XVI per la stesura del testo dell’Enciclica “Caritas in Veritate”.

Nel 2013 Papa Francesco lo nomina membro ordinario della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali e successivamente lo promuove presidente.

È autore di numerose pubblicazioni, libri, volumi editati, saggi, di carattere scientifico, così come di contributi al dibattito culturale e civile.

elenco relatori in aggiornamento…

DICONO DI NOI

Mons. Paolo Bizzeti

Io ritengo che nella società e chiesa italiane, così frammentate, litigiose, con prospettive di cortissimo respiro, una cosa intelligente è creare occasioni di incontro, approfondimento, discussione. Spazio Spadoni si colloca in questa feconda prospettiva anche per abbattere il muro di ignoranza che avvolge non poche persone e che impedisce scelte politiche ed ecclesiali valide. Gli slogans sono bravi tutti a pronunciarli, così come certi politici esibiscono madonne e santini per accalappiare gli ingenui. E’ necessaria una vigorosa azione di contrasto in modo che i saldi principi della nostra bella Costituzione e la ricchezza della nostra Chiesa millenaria possano ancora oggi illuminare il cammino e sostenere coloro che vogliono lavorare seriamente per il Paese e per la Chiesa, con particolare attenzione alla creazione che Dio ha consegnato nelle nostre mani e ai poveri con cui Egli stesso si identifica. Auguro che le vostre iniziative possano formare le coscienze di persone oneste e preparate, visto che spesso in questi anni siamo stati in balia di avventurieri dai mille volti. Buon lavoro

S.E.R. Mons. Paolo Bizzeti, Vicario Apostolico in Anatolia, Turchia
Antonietta Papa

Non ho partecipato ad una convention, ne ho però sentito e visto gli effetti.
Che dire, sicuramente un cuore pulsante, semplicemente coraggioso. Uno spazio, un respiro: bontà, semplicità, volontà di cambiare. Brandelli di umanità lacerata faranno spazio ad un guardaroba di novità: i nostri modelli gli Anawim di tutto il globo sfileranno con passi densi di sequela. Convention, ascolto, scambio, incontro, scontro, evoluzione, comprendere, ma soprattutto Esserci.

Suor Antonietta Papa, Superiora Generale Figlie di Maria Missionarie
Carlo Miglietta

Spazio Spadoni: luogo di Misericordia, Missione, Reciprocità, Coraggio!

Carlo Miglietta, Biblista
Agostino Rigon

Proposte di esperienze davvero ricche di contenuti che trovano forza e “prendono il volo” sulla grande ala del logo che a sua volta spazza via tutto ciò che indebolisce il coraggio. Il tema, particolarmente attento al tempo che stiamo globalmente vivendo, da’ respiro ampio e sostanzioso a chi si avvicina, con gioiosa e assetata umiltà, alle diversificate presentazioni che, con intelligenza evangelica, spalancano la mente e il cuore al Nuovo, al Bello, all’Atteso!

Agostino Rigon, Direttore Generale del Festival della Missione
Gianluca Favero

Fino allo scorso settembre 2021 non conoscevo la realtà dello Spazio Spadoni ma, grazie all’invito da parte di un collega a partecipare in qualità di relatore ad una sessione della Convention, ho avuto modo di toccare con mano una realtà nutriente non solo da un punto di vista dei contenuti (relatori di alto livello, esperienze ricche di significato) ma, soprattutto, per il clima di Pace e Serenità che ho respirato. Dal momento in cui sono arrivato nel piazzale del Convento di San Cerbone e ho conosciuto Luigi e i componenti dello Spazio mi sono sentito “immerso nel buono”.

Sono convinto che creare un Spazio che abbia come scopo, tra i tanti, quello di formare Persone a prendersi Cura degli invisibili, dei fragili sia, consentitemi, un encomiabile atto di Coraggio in un Tempo caratterizzato da divisioni, violenza e conflitti.

Gianluca Favero – Presidente Associazione Spazio Etico – Direttore Responsabile “Laborcare Journal”
Gian Maria Piccinelli

Partecipare alla Convention 2021 sulla RECIPROCITÀ è stata l’occasione per conoscere la Fondazione e costruire una nuova amicizia. Ma soprattutto per scoprire una realtà nuova e dinamica, capace di aderire con CORAGGIO al grido dei poveri e dei più deboli che viene da ogni parte del mondo. Mi è stato chiesto di presentare l’esperienza di dialogo religioso con l’Islam nel Monastero di Mar Musa in Siria, ho in realtà visto realizzarsi il desiderio di camminare con l’altro per ricostruire vite, storie e territori che la follia umana della guerra ha sconvolto. Ogni progetto può essere anche solo una goccia, ma capace di far fiorire il deserto.

Gian Maria Piccinelli – Docente di diritto musulmano presso l’Università della Campania

Cari amici, grazie di questa idea e opportunità di affrontare il tema del coraggio; oggi tutti ne abbiamo bisogno per vivere la nostra fede in Dio e nell’umanità.
Il coraggio è una forza che nasce dalla coscienza interna e della sensibilità personale. Il coraggio è un dono di Dio per testimoniare la nostra fede in Lui anche laddove c’è rifiuto e persecuzione.

Alla base della mia esperienza personale, nel periodo del rapimento, c’è stato il dono della pace, che ho vissuto in un modo che mi ha stupito, ovvero il sorriso davanti al mio carceriere che mi ha perseguitato con delle parole insopportabili. Questo è stato un dono di coraggio, misericordia e amore verso i rapitori.
Sottolineo il valore del grande sforzo di Spazio Spadoni nel dare speranza a tanti promuovendo progetti per il sostegno delle persone e delle comunità nelle zone del mondo povere e colpite da miseria. Questo avviene anche attraverso la Convention Fare Spazio. La testimonianza dell’amore è l’esempio più forte della vicinanza di Dio con gli uomini.

Oggi, a Quaryatein- Deir Mar Elian, possiamo dire che la vita è rinata di nuovo dopo 6 anni, grazie a tutti quelli che hanno pensato e hanno creduto alla vita come diritto per gli abitanti della città che sono fuggiti a causa della guerra.

Unione nella preghiera.

Padre Jacques Mourad – Monaco e sacerdote siro-cattolico della Comunità di Mar Musa El-Habashi in Siria. Originario di Aleppo, è stato rapito dall’ISIS nel maggio del 2015 e rilasciato nell’ottobre dello stesso anno.
Antonella Marchisio

Fino allo scorso settembre 2021 non conoscevo la realtà dello Spazio Spadoni ma, grazie all’invito a partecipare ad una sessione della Convention dedicata alla Reciprocità nella Cura, ho avuto modo di apprezzare l’Umanità di questo evento e, nello specifico, gli argomenti trattati nella sessione.

Ho avuto altresì modo di conoscere molte delle iniziative promosse e presentate dallo Spazio Spadoni: una realtà che ci ha fatto sentire tutti più attenti “all’Altro” (mi viene in mente l’esortazione di Don Gallo a “restare umani”) in un periodo storico così difficile. Queste sensazioni sono state ancora di più vissute grazie al clima di Pace e Serenità che ho respirato nella mia permanenza presso il Convento di San Cerbone grazie anche all’accoglienza che ho avuto da parte del Dott. Spadoni e da tutte/i coloro hanno voluto e organizzato questo encomiabile Evento.

Che cosa mi sono portata a casa? L’esortazione a continuare ad Essere “quella che sono”: un Medico che persegue e desidera trasmettere ai propri pazienti e ai tirocinanti, una “Medicina Umana” fatta di Ascolto, Empatia e Professionalità nonostante la fatica di una quotidianità sempre di più tesa a un burocratico fare!

Antonella Marchisio – Medico di Medicina Generale – Tutor e Docente Formazione Specifica in Medicina Generale