Hic Sum è termine latino che significa ECCOMI ed è il titolo e il simbolo di questo progetto. Che è un progetto “verso” l’altro, colui che è lontano e nelle terre più povere della nostro mondo ma che ha anche, e forse soprattutto, un compito di responsabilità “per” noi, che siamo qua in Italia ed operiamo in vari campi e ci impegniamo in organizzazioni di solidarietà sociale.

Per questo “eccomi”.

HIC SUM è il progetto per la diffusione nel mondo dell’esperienza di misericordia. Genera e sviluppa reti (veri e propri gemellaggi) tra Confraternite di Misericordia (e anche altre organizzazioni che si riconoscono nel valore spirituale dell’azione di solidarietà e sociale) e Congregazioni religiose nei paesi poveri della Terra.

Costruisce e finanzia azioni, progetti, incontri, viaggi da proporre in accordo e co-progettazione con le congregazioni missionarie con cui la Fondazione è in relazione.

Hic sum è perciò finalizzato a

  • dare possibilità pratiche e vere di autonomia a persone e contesti fragili dei paesi più poveri;
  • proseguire nell’opera di sviluppo e diffusione dell’esperienza di Misericordia nel mondo;
  • portare un aiuto fattivo alle esperienze missionarie delle comunità ecclesiali che nel mondo continuano a essere presenti come straordinari punti di sostegno
  • per chi ancora combatte contro la povertà economica, sociale, culturale e educativa.